Responsabilità Ambientale

Bilancio di sostenibilità 2015 Altea Federation

NUMERI CHIAVE

Altea Federation intende perseguire lo sviluppo sostenibile a beneficio delle persone e degli ecosistemi.

L’impegno verso l’ambiente di Altea Federation si concretizza nella politica e dichiarazione ambientale per l’headquarter di Baveno e nel monitoraggio degli impatti diretti connessi a tutte le altre sedi.

La Politica Ambientale di Altea e il conseguente impegno concretizzato in azioni volte a ridurre l’impatto dell’attività di impresa guidano l’adozione di misure e comportamenti responsabili per le persone di tutte le società federate.
Gli impatti ambientali delle attività di Altea Federation sono stati analizzati prendendo in esame dati e informazioni raccolti sulle principali sedi: Baveno, Torino, Lainate, Bologna, Maranello, Roma.

Considerando che tutte le società della Federazione erogano un servizio di consulenza, i principali impatti sull’ambiente sono legati al consumo di materie prime (carta e carburante) e alle emissioni in atmosfera (principalmente imputabili all’utilizzo delle automobili).

La carta è la “materia prima” più consumata in tutte le sedi. Nell’ultimo triennio il consumo di risme di carta è costantemente diminuito, registrando un importante calo del 45% tra il 2014 e il 2015. Tale risultato è frutto di politiche fortemente orientate alla digitalizzazione.



Il consumo di carburante per le auto risulta essere rilevante per l’attività della Federation: 6.173.015 km sono stati percorsi dagli A-People nel 2015 per gli spostamenti di lavoro (-4,6% rispetto al 2014).

80 le tonnellate di CO2 non emesse nel 2015: Altea Federation ha ottimizzato 348.473 km grazie al car pooling e si stimano 333.694 km non percorsi grazie all’opportunità del “green home” (telelavoro).



La tutela dell’ambiente viene promossa anche attraverso gli eventi “Emission Free Project” di Altea Federation. Con il supporto di Ecoway, società di consulenza per iniziative di Carbon Offset, le tonnellate di C02 stimate per lo svolgimento degli eventi vengono compensate partecipando a progetti di riqualificazione e conservazione del territorio.

Nel 2015 la “neutralizzazione” delle emissioni ha riguardato in particolare il torneo Altea Federation Cup, sviluppato su 4 gare, oltre al Summer Party di Altea Federation. In totale sono state neutralizzate 10 tonnellate di CO2e, analizzando le emissioni di GHG generate dagli spostamenti dei partecipanti. Altea Federation ha così ritirato 10 crediti VER, appartenenti allo standard VCS (Verified Carbon Standard), partecipando a un progetto di conservazione della foresta amazonica nell’area di Colniza, nello Stato del Mato Grosso (Brasile).